FANDOM


I drow (pronuncia /ˈdraʊ/) sono una razza del Sottosuolo dalla pelle color ossidiana, affine agli elfi, che si proclama maestra di magia e si circonda di una crudele reputazione. Sono anche conosciuti come elfi scuri o "coloro che si sono volti al Male". Nei linguaggi elfici vengono chiamati "tirl aukhbhet-ess", "tuer lothnil" e "duiss aszbhar", tutti termini che significano "I Maledetti". I drow sono eleganti, oscuri e letali: una razza odiata e temuta sia nel Sottosuolo che in superficie. E' noto che possono muoversi in superficie, di notte, e razziare villaggi grazie alle loro perverse arti e alla loro quasi completa invulnerabilità agli incantesimi. Sono maestri di tradimento e non si fidano di nessuno, compresi i membri della loro stessa razza.


Aspetto FisicoModifica

I drow variano in forma, lineamenti e colore dei capelli proprio come gli umani. L'unica eccezione a questa regola è il colore della loro pelle, sempre nero come la notte, con pochissimi casi di albinismo, nel qual caso la pelle è di color bianco avorio.

La maggioranza dei drow è dotata di capelli bianchi fin dalla nascita, che si ingialliscono (nel caso delle femmine) o si ingrigiscono (maschi) e si fanno più radi in tarda età. Più raramente, alcuni drow possono avere capelli d'argento o color rame. Esistono infine drow devoti ad Eilistraee che tingono deliberatamente le loro chiome di color argento.

La maggior part dei drow ha gli occhi rossi, mentre alcuni possono averli verdi, castani o neri. Esistono anche casi di varie tonalità di grigio, ambra e rosa. Gli occhi dei drow si fanno più rossi quando gli elfi scuri provano rabbia o paura. Gli occhi gialli di solito denotano una malattia, un contagio, un avvelenamento o la presenza di una magia distruttiva. Il blu e il viola (e tutte le loro gradazioni) sono i colori più insoliti per gli occhi e normalmente indicano la presenza di progenitori umani o di elfi di superficie nella loro linea di sangue.

I denti dei drow possono essere neri, bianchi o viola. Le loro gengive, lingue e gole sono color rosa, rosso o viola.
104441

Le femmine dei drow tendono ad essere più grandi e forti dei maschi, ma entrambi i sessi sono di corpratura sottile, agile ed aggraziata, proprio come gran parte dei normali elfi appaiono agli occhi degli umani. L'altezza dei drow non va oltre il metro e cinquanta.


Capacità SensorialiModifica

Gli occhi dei drow sono in grado di percepire le trame di calore attraverso l'aria e la roccia grazie alla loro infravisione fino a 36 metri di distanza. Se posto contro un fondale di fredda pietra, il calore assume un alone progressivamente azzurro, viola, rosso e giallo man mano che la vicinanza è maggiore. Il calore può essere emesso da sorgenti d'acqua, lava, geyser e soffi d'aria. Proprio come un cacciatore di superficie usa le ombre proiettate dal sole, dalla luna e dalle altre fonti di luce, i drow hanno imparato ad utilizzare "le ombre" di queste tonalità per nascondersi quando vanno a caccia, riuscendo a "leggere" le varie tonalità di calore. Tuttavia, il significato dei vari aloni e degli schemi che essi formano risulta comprensibile solo dopo lunghi insegnamenti ed esperienze "sul campo". I drow sono particolarmente orgogliosi della bellezza della loro architettura e amano evidenziare i loro lavori migliori con una versione permanente della Luminescenza.

L'udito è sviluppatissimo: essi sono in grado di scoprire dove si trova l'acqua calcolando il tempo del rumore di una goccia che cade o che scorre, e a localizzare rocce instabili o crepacci riconoscendo il rumore del lento crepitare della roccia grezza.

Le dita sono lunghe, esili e sensibili, dotate di un fnissimo senso tattile. Oltre ad essere utilizzate in un complesso linguaggio composto di gesti, simboli ed espressioni, esse sono in grado di percepire sottili "segni segreti" posti sulle pareti rocciose, su messaggi scolpiti e in altri luoghi nascosti.

Il senso dell'olfatto non è assai sviluppato: l'odore onnipresente della roccia e dell'aria chiusa, contaminato da distese di muffe, spore e funghi, aggiunto a quello dei corpi degli schiavi e degli altri drow è preponderante nell'atmosfera del Sottosuolo, e copre quasi ogni altra percezione. Molti drow sono stati esposti in giovanissima età a pire sacrificali o a cerimonie che prevedono l'uso di incenso, il che ha ulteriormente occluso il loro senso dell'olfatto. I drow amano comunque i profumi, gi oli e gli incensi, ma il loro olfatto è tutt'al più acuto quanto quello di un umano medio e inferiore a quello di molti altri abitanti del Sottosuolo.

Speranza di VitaModifica

I drow superano raramente i sette secoli di vita, e il 94% muore per cause naturali prima di aver compiuto l'ottocentesimo anno di età. Vi sono individui che raramente possono vivere per più di mille anni, divenendo avvizziti e consunti. I drow non dimostrano invecchiamento sino a quando raggiungono i seicento anni.


Leggenda della NascitaModifica

Nei tempi antichi quando ancora gli elfi erano uniti nella grande e gloriosa Nazione Elfica, invidiata dalle altre razze, già vi erano nei singoli individui delle differenze che, esasperate fino a costituire motivo di divise sociale, un giorno avrebbero portato alla creazione di nuove stirpi. Vi erano soggetti assetati di potere, altri che non sopportavano di vivere entro le anguste mura di una città, alcuni erano decisamente xenofobi e non volevano avere alcun contatto con le alter razze, che consideravano inferiori. Altri ancora, di sentimenti più moderati, erano disprezzati dai loro simili. Ogni Elfo era convinto di avere ragione e tutti cercavano di imporre agli altri la propria prospettiva. Alcuni scelsero di ricorrere alla dialettica, alla persuasione; Altri, che invece avevano accettato di stringere un'alleanza con Lolth, la perfida Regina Aracnide, furono chiamati Elfi Oscuri. Corrotti dalla sua malvagità, avevano cominciato a praticare la magia nera e l'occultismo, tanto che finirono con l'odiare la luce che fino ad allora tanto avevano amato.

L'odio e la tensione aumentarono fino al punto di rottura. Fu così che cominciò la sanguinosa Guerra degli Elfi. Una notte, i seguaci di Lolth attaccarono le città dei fratelli, mentre erano immerse nel sonno; avendo però questi previsto tempi buoi erano pronti e risposero all'attacco, dando così vita alla Guerra degli Elfi. Si combatté per decenni, vi furono centinai di vittime in entrambe le fazioni, senza che nessuna delle parti riuscisse ad ottenere un vantaggio considerevole sull'altra.

Una mattina, Lolth sparse in cielo cupe nubi che coprirono la luce solare. Gli elfi arroccati nelle loro città ne furono atterriti; questo era il segnale che le forze del nemico raccoltesi nel frattempo stavano aspettando; attaccarono certi della vittoria. E così sarebbe stato se non fossero intervenuti gli dei, per mano di Corellon Larethian. Questi scovò e attaccò la stessa Regina Aracnide, confinandola nelle profonde oscurità, non prima che sangue e magia fossero scorsi a fiotti.

Non appena la crudele divinità fu resa impotente, il sole tornò a mostrarsi; gli elfi malvagi, non sopportandone la luce purificatrice, preferirono seguire la loro sconfitta e scelsero consapevolmente le tenebre.

Corellon Larethian decise che il tradimento perpetuato dovesse essere ben visibile per l'eternità, e per questo la loro pelle divenne nera.

Capacità innateModifica

I drow hanno diverse abilità innate di origine magica:

Solitamente queste abilità sono utilizzabili una volta al giorno, anche se coloro che appartengono a casate nobili sono stati equipaggiati sin dalla nascita di un fermaglio, o simbolo di casato, diverso esteticamente per ogni casata che permette al drow di utilizzare questi poteri una volta al giorno per livello. I fermagli della casata Baenre sono magicamente incantati per servire solo i loro leggittimi proprietari, gli altri possono essere rubati ed utilizzati da qualunque drow.


Società e tradizioniModifica

Fin dalla piu' tenera età, i drow vengono cresciuti imparando ad ottenere il potere attarverso l'odio e l'avidita'. Le manifestazioni di quest'odio profondo variano dalla gelosia al tradimento. In un mondo dove non ci si puo' fidare nemmeno nel proprio sangue, cosa rimane? I maschi drow possono venire sgozzati prima di compiere un giorno di vita, a causa dell'usanza di sacrificare a Lolth il terzo figlio di ogni Casata. Se sono destinati a sopravvivere, vengono costretti a scegliere una di due possibili strade. La prima possibilita', per un maschio drow, e' divenire un combattente, allenarsi duramente fin dal momento in cui e' in grado di impugnare un'arma, per divenire un terribile Guerriero Oscuro. La seconda e' dedicarsi alle arti magiche. Diventare un mago e' attualmente abbastanza comune tra i maschi drow, considerato che sono piu' portati per la magia delle femmine e sono inoltre dotati dell'intelligenza e dei poteri magici tipici dei drow. Anche in questo caso l'addestramento inizia non appena sono in grado di parlare correttamente. Qualsiasi di queste due strade un drow intraprenda, non e' certo per una sua scelta. La decisione viene presa dall'attuale Matrona Madre in modo da assicurare alla Casata il favore di Lolth. Le figlie femmine, invece, hanno alcune possibilita' di scelta. Visto che la societa' drow e' una societa' matriarcale, non c'e' nulla di strano.... Le figlie femmine sono destinate a servire Lolth come potenti Sacerdotesse, e vengono mandate nei templi per imparare a servirLa. Se la ragazza non sembra adatta a servire Lolth, la Regina Ragno, le vengono date varie, anche se non molte a dire il vero, possibilità. Questi casi sono molto rari, in quanto praticamente tutte sono in grado di svolgere i perfidi incarichi affidati dalla Regina Ragno. Ci sono due differenti classi sociali nella vita dei Drow. La prima e' formata dai mercanti. Questi clans, in accordo con le Sacerdotesse di Lolth, sono relativamente controllati, sebbene consentano la sopravvivenza degli altri gruppi sociali. Come si puo' infatti sopravvivere senza i beni di valore indispensabili lontano dal Sottosuolo? Gli elfi scuri in effetti vivono nel sottosuolo, in grandi e bui dedali di gallerie sotterranee, dette "Buio Profondo". I rapporti con la superficie sono considerati senza senso e indegni delle Casate Nobili. I nobili formano la seconda classe sociale. Le Casate Nobili gestiscono un maggior potere, che e' la cosa piu' importante nella vita di un drow. La vita nell'Underdark e' in gran parte decisa da cio' che le Casate Nobili vogliono fare (e dal volere di Lolth). La posizione sociale e' l'aspetto piu' importante delle Casate Nobili. La posizione: in tutto il mondo dei drow non c'e' parola piu' importante, l'ambizione supera spesso il buon senso e la compassione non ha significato nella lingua drow. Dunque la posizione nella scala sociale, la gerarchia secondo cui viene distibuito il potere, e' la cosa piu' importante per i drow. Ogni drow, dalla Matrona Madre della Prima Casata all'ultimo scrivano del piu' infimo Clan di mercanti, ha una certa posizione su questa scala. Si potrebbe chiamarla, in una parola: autorita'. L'obiettivo principale nella vita di ogni drow e' aumentare questa importanza (e acquisire quindi anche il favore di Lolth). Il piu' metodo piu' facile per guadagnare influenza e' il ritiro di qualcuno (l'assassinio). Alcuni fratelli tenteranno di uccidersi tra loro finche' in questo modo sara' possibile guadagnare qualcosa. Lolth favorisce questo processo, principalmente perchè in questo modo i piu' deboli vengono eliminati ed il suo popolo eletto sarà il più forte su tutta Elenpos. Lo stesso discorso si applica anche alle Casate, che spesso tentano di eliminarne altre per guadagnare una posizione di preminenza. A volte le citta' drow sono governate da un Consiglio Dominante, tuttavia nella maggior parte dei casi le Casate provengono da citta' diverse, distanti anche molte miglia tra loro, quindi non sempre ha senso tentare di eliminare un'altra Casata. Proprio queste continue lotte fra Casate hanno reso sempre difficile la formazione di un esercito Drow organico ed organizzato.... o almeno fino ad ora.... I Drow indossano solitamente abiti neri, viola o con i colori della Casata, pratici e il più delle volte, magici. Non è facile recidere un mantello Drow (il piwafwi), essi sono anche resistenti al fuoco, grazie al materiale di cui sono composti. La razza Drow ha appreso i linguaggi di molte tra le specie intelligenti che vivono nell'Underdark. Oltre al loro idioma, il drowish, i Drow parlano sia il linguaggio comune, che il linguaggio del commercio usato da molte razze dell'Underdark. Parlano la lingua degli gnomi e, piuttosto frequentemente, altre lingue elfiche. Inoltre essi hanno il loro linguaggio silenzioso, fatto di gesti e movimenti del corpo e delle mani. Questi segni rivelano informazioni, ma non trasmettono sottili significati o stati emozionali. Se due Drow si trovano nel raggio d'azione di 10 metri, essi possono esprimersi anche mediante l'uso di complesse espressioni facciali, movimenti del corpo ed atteggiamenti per comunicare il loro volere. Questa caratteristica, unitamente ai segnali compiuti con le mani, conferisce al linguaggio silenzioso dei Drow una potenzialità d'espressione pari alla gran parte delle lingue parlate. Nel loro Regno sotterraneo i Drow utilizzano come mezzo di trasporto delle grosse lucertole, imbracandole con particolari selle. Le lucertole sotterranee hanno zampe a tre dita, molli e appiccicose, che permettono loro di arrampicarsi sulla roccia più impervia e anche di camminare sulla volta delle caverne a testa in giù con la stessa destrezza dei ragni. Raggiungono velocità elevate. Tutti i Drow di sangue nobile hanno un proprio emblema (con il simbolo della Casata se appartenente ad una di esse o personale) e questo ha vari dweomer (poteri) magici, uno dei quali conferisce l'assoluto controllo degli animali domestici. I drow che non hanno sangue nobile possono acquisire l'emblema solo se particolarmente meritevoli. Una Lucertola a cui viene impartito l'ordine (agitandole davanti l'emblema) di stare immobile, ubbidirà sicuramente, restando nella stessa posizione anche se un topo frettoloso, il suo boccone preferito, si addormentasse a pochi metri dalle sue fauci. Il concetto di Matrimonio cosi come noi lo intendiamo per i drow non esiste. Le femmine nobili scelgono il loro compagno maschile (protettore di casata o patrono) fin quando serve alla Matrona e la soddisfa o fin quando la Matrona non decide di trovarsene un altro; per quanto riguarda i drow non nobili invece il matrimonio e' una cosa effimera, che solitamente dura pochi mesi o anni. La crescita dei figli (molti figli, molto potere), non e' affare semplicemente della Madre o dei parenti piu' prossimi, ma dell'intero Casato o Clan. La giustizia per i drow Nel mondo di Lloth qualunque crimine è ben tollerato, quindi sembrerebbe apparentemente inutile ogni forma di giustizia; in realtà va precisato che è tollerata ogni forma di crimine ma non ci si deve in alcun modo far scoprire. Qualunque azione, dall'omicidio del singolo alla distruzione di un intera casata, è piacevolmente vista a patto però che nessuno ne sia testimone. La giustizia viene amministrata dalle otto matrone del consiglio dominante, e si mette in movimento nel momento in cui viene mossa un'accusa contro chi viene reputato colpevole del crimine. Un esempio plateale è rappresentato da un attacco di una casata volto a distruggere la casata avversaria. Se per caso una casata viene a perdere il favore di Lloth e la notizia si sparge tra le altre casate, immediatamente la casata che può trarre il vantaggio maggiore organizza un attacco. L'attacco viene programmato in maniera perfetta perché non deve essere lasciato in vita alcun testimone. Tutti i nobili della casata vengono uccisi sia nell'attacco diretto sia con omicidi programmati. Gli omicidi singoli sono utili nel momento in cui l'appartenente ad una casata non risiede nel complesso di famiglia, come succede per esempio con Anton De Vir , la cui uccisione viene commissionata da parte di casa Do‘Urden, perché il drow studia a Sorcere. Una volta eliminati tutti gli obbiettivi che risiedono fuori dal complesso parte l'attacco vero e proprio che se ben condotto porta alla totale distruzione della casata il cui nome viene completamente cancellato dalla storia della città. Ma se per caso anche solo uno dei nobili resta in vita e muove accusa presso il consiglio dominante è la fine per la casata che ha attaccato. Il consiglio comanda la distruzione e la cancellazione totale della casata, apparentemente per aver mosso attacco, in realtà non è altro che una drastica punizione per essersi fatti scoprire. In questo caso è la casata che ha attaccato che viene completamente cancellata e il suo ricordo rimosso. Ogni qualvolta che c'è un attacco di una casata verso un'altra si osserva il tacito assenso di tutta la comunità che sta a guardare e alla fine premia chi ha dimostrato una miglior capacità strategica e organizzativa. Questa è la giustizia dei drow, punisce solamente chi sbaglia ma come si può vedere non chi sbaglia compiendo un'azione illecita, anzi chi lo fa viene apprezzato, ma colpisce chi si fa scoprire all'atto di compiere l'azione illecita. Bisogna anche sottolineare che questa forma di giustizia ha solo lo scopo di permettere al consiglio dominante di mantenere il potere altrimenti il sistema di avanzamento delle casate innescherebbe una situazione di guerra continua e totale che provocherebbe in poco tempo la distruzione delle città. Se ai perdenti fosse permesso di sopravvivere, sicuramente questi organizzerebbero un contrattacco, quasi sicuramente chiedendo appoggio ad altre casate e causando quindi la fine della comunità. Per questo, tale sistema di giustizia sembra essere l'unico sistema non destabilizzante per una società come quella dei drow, fondata sul caos e la paura.


Gerarchia DrowModifica

Leggere: Gerarchia Drow.


Drider, I Drow Rinnegati Modifica

Leggere: Drider.

BibliografiaModifica

Fonti: http://www.valmneira.com/drow.php

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale