FANDOM



488e13ab1df6aec99f22de05afcc3d29.jpg

Aspetto Modifica

La maggior parte degli Elfi del Sole di Faerûn vive ad Evermeet, dopo aver abbandonato i resti dei loro antichi reami durante i secoli successivi alla caduta di Illefarn e Cormanthyr. Solo ora ritornano alla terraferma per ristabilirvi la propria presenza. Gli Elfi del Sole hanno la pelle color bronzo, capelli biondo oro, ramati o neri, e occhi verdi o verdi. Prediligono la contemplazione, il sapere e lo studio piuttosto che i giochi e le spensierate canzoni degli altri elfi, e sembrano incarnare la bellezza soprannaturale, la grazia e la nobilta' della razza elfica. Gli Elfi del Sole sono i responsabili della costruzione della maggior parte delle grandi citta' delle leggende, seppur aiutati da altri elfi. Myth Drannor e' forse la loro creazione piu' famosa, anche se non la piu' grandiosa. Molte delle leggende riguardano proprio gli Elfi del Sole, anche perche' essi si tengono distanti dalle razze 'inferiori' e non ammettono visitatori non elfici nelle loro terre.


Vestiario Modifica

Vestono con abiti allo stesso tempo splendidi ma semplici, preferendo colori freddi come il blu o il verde. Decorano le loro vesti con complicati ricami d'oro o di mithral, i cui finissimi disegni sfuggono alla prima occhiata. I gioielli sono semplici ma realizzati con estrema cura. Di tutte le sottorazze elfiche, gli Elfi del Sole sono i piu' arroganti e altezzosi, persino piu' degli Avariel, la cui altezzosita' e' legata alla pieta' per le razze vincolate alla terraferma. Gli Elfi del Sole credono di essere la vera razza elfica, i costruttori e i signori dei reami elfici, e che le altre sottorazze non possano rivaleggiare con la solennita' e la dignita' della loro razza.


Indole Modifica

Gli Elfi del Sole pensano di essere stati scelti da Corellon Larethian come i difensori della tradizione e della storia elfica. Sono i piu' pazienti tra gli elfi, e dedicano il loro tempo a perfezionare qualcosa, piuttosto che a portarlo semplicemente a termine. Per un Elfo del Sole, affrettare un lavoro o finirlo in uno stato che non sia la perfezione e' tradire gli ideali elfici. Di conseguenza, tendono ad avere meno varieta' nelle pratiche, ma sono i maestri impareggiabili in quelle a cui si dedicano. Unica eccezione e' il combattimento: gli Elfi del Sole non amano combattere, ma sono comunque ben addestrati a farlo. Vedono il combattimento come un male necessario, da finire il prima possibile cosi' da potersi nuovamente dedicare ad attivita' piu' gratificanti. Gli Elfi del Sole sono la razza elfica che meno probabilmente intraprendera' la carriera dell'avventuriero. Non vedono motivo di girovagare per il mondo e incontrare altri popoli, specialmente quando possono godersi comfort, studio e contemplazione semplicemente restando nei reami elfici nascosti. La maggior parte degli avventurieri degli Elfi del Sole sono visti come spie, esploratori zelanti che si pongono come unico obiettivo nella vita l'osservazione delle altre genti di Faerûn e tengono d'occhio l'insorgere di ogni possibile minaccia per la patria elfica. Alcuni Elfi del Sole invece esplorano le rovine di antichi imperi sparse per tutto Faerûn, alla ricerca di nuove conoscenze.


Classi Modifica

Gli Elfi del Sole seguono di norma le vie tradizionali della razza elfica: quella del guerriero e quella del mago. Nessun Elfo del Sole potrebbe davvero risultare un barbaro, se non forse in minima parte nel caso sia stato cresciuto tra elfi piu' selvatici. Gli Elfi del Sole diventano bravi bardi, e sono tra i paladini e i chierici piu' zelanti tra quelli di razza elfica. La furtivita' e il tiro con l'arco non sono molto praticati tra gli Elfi del Sole, di conseguenza esploratori e ranger sono relativamente rari. La societa' e la cultura degli Elfi del Sole sono intrise dell'interesse per la magia e l'apprendimento. Diventano spesso abili maghi, e potenti. Solo alcuni tra gli Elfi del Sole avventurieri non cominciano a studiare la magia ad un certo punto della loro carriera. Rari sono coloro che scelgono classi di prestigio legati alla guerra, anche se c'e' qualcuno che diventa arciere arcano.


Societa' Modifica

Gli Elfi del Sole sono riflessivi, pazienti e solenni, e la loro societa' rispecchia questi aspetti. I loro edifici, esteticamente splendidi e architettonicamente brillanti, tendono ad essere appariscenti. Anche arte, poesia e canzoni riflettono la loro attitudine cauta e regale. Amano le leggende circa antiche battaglie, canzoni sugli dei e storie di grandi eroi, che possibilmente includano qualche terribile dramma. Gli Elfi del Sole rispettano la saggezza e l'apprendimento. Anche la piu' modesta delle loro dimore ha una stanza o due traboccante di pergamene, mappe, libri e carte. Hanno una forte tradizione nobiliare, e la maggior parte delle loro comunita' sono governate da un monarca la cui ascendenza risale alla Prima Guerra della Corona. Mentre un nobile umano misura il proprio potere attraverso l'estensione delle terre sotto al suo controllo e il numero di soldati ai suoi ordini, un nobile degli Elfi del Sole e' noto per l'onore del nome della sua famiglia, per il potere magico e le conoscenze che ha accumulato e per la ricchezza e bellezza della sua residenza.

Magia Modifica

Gli Elfi del Sole sono noti per il loro controllo della magia arcana e divina, che supera quello di qualsiasi altra razza. Le opere dell'alta magia elfica sopravvivono, a distanza di migliaia di anni, nei rifugi segreti degli Elfi del Sole. Nonostante conoscano tuttora i segreti dell'Alta Magia, si rifiutano di condividerli e sono restii ad usarne il potere loro stessi, al di fuori di Evermeet. Hanno inoltre una ineguagliabile collezione di libri di incantesimi e note di laboratorio, tra le altre cose. Per diecimila anni gli Elfi del Sole han praticato la magia, e le biblioteche di Evermeet ed Evereska sono piene di innumerevoli segreti magici.


Religione Modifica

La religione permea ogni aspetto della societa' degli Elfi del Sole. Gli Elfi del Sole credono di essere i rappresentanti dei Seldarine tra i mortali, e ringraziano e pregano spesso i loro dei. Tali preghiere o cerimonie sono sempre lunghe, e canti allegri o gioiosi sono considerati irriverenti. La religione e' un argomento serio e solenne. Venerano tutti i Seldarine allo stesso livello, e molti scelgono Corellon Larethian come patrono. I chierici di Corellon sono i consiglieri dei regnanti, e formano il nucleo dell'esercito degli Elfi del Sole quando e' necessario scendere in campo per difendere le proprie terre. Gli Elfi del Sole venerano anche Labelas Enorath, divinita' elfica della longevita', del tempo e della saggezza, considerata come un consigliere, una fonte di saggezza in tempi bui. I chierici di Labelas sono incaricati di conservare il sapere e le cronache tra gli Elfi del Sole.

DiplomaziaModifica

Gli Elfi del Sole provano affetto per gli Elfi della Luna, anche se tale affetto e' spesso non intenzionalmente condiscendente. Temono che gli Elfi della Luna siano troppo volubili e irriverenti, e si sforzano di aiutarli a tornare sulla retta via degli elfi tramite severe lezioni e consigli paterni. Ammirano gli Elfi dei Boschi, e sentono che incarnano lo spirito elfico della natura. Sebbene i contatti tra le due razze siano rari, i rapporti sono buoni. Gli Elfi del Sole sono perplessi circa gli Elfi Selvaggi, e sperano un giorno di civilizzarli. Gli Elfi Acquatici sono considerati quasi alla pari, e gli Avariel sono profondamente rispettati per le loro sofferenze. I pregiudizi degli Elfi del Sole riguardo alle altre razze (gli umani in particolare) possono essere veramente duri. Molti Elfi del Sole non si degnerebbero neanche di rivolgere la parola ad un umano e preferirebbero lasciarlo morire, piuttosto che aiutarlo. Questa mentalita' e' pero' comprensibile, visto e considerato come gli umani hanno trattato gli Elfi del Sole e le loro terre nel corso della storia. Se c'e' una razza per la quale gli Elfi del Sole provano il disprezzo piu' assoluto, e' la razza Drow. Vedono gli Elfi Scuri come abomini e come un insulto ai Seldarine, e spesso li attaccano a vista. Dopo che ad Evermeet si e' sparsa la voce dell'invasione Drow di Cormanthor, e' probabile che molti Elfi del Sole tornino sul continente anche solo per muovere guerra ai Drow e per scacciarli dalle rovine che gli Elfi del Sole considerano ancora proprie.


Equipaggiamento Modifica

Due sono le caratteristiche salienti degli oggetti utilizzati dagli Elfi del Sole: sono della miglior qualita' esistente e sono straordinariamente antichi. Gli Elfi del Sole prediligono l'oro per gli elementi decorativi e il mithral per qualsiasi cosa debba essere resistente, come le armi e le armature. Solo raramente le armi e le armature degli Elfi del Sole sono di livello inferiore alla perfezione. Sono considerate opere d'arte, e indossate o brandite con orgoglio in battaglia. Tanta dedizione ci mettono i fabbri elfici nel forgiare armature, che le migliori sono alla pari di quelle naniche, anche se ci e' voluto molto piu' tempo per costruirle.


Compagni Modifica

A differenza degli altri elfi, gli Elfi del Sole solitamente non tengono animali nelle loro case o citta'. Tuttavia accolgono benevolmente quegli animali che si trovassero ad incrociare per caso o che avessero una tana nelle vicinanze. Ma come compagni, gli Elfi del Sole preferiscono evocare potenti elementali o esterni. Piu' delle altre razze elfiche, gli Elfi del Sole sono abili nel cavalcare, anche se preferiscono pegasi o aquile giganti piuttosto che semplici cavalli.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale